Tutti i Sabato a pranzo sara' possibile scegliere tra il menu' fisso e quello alla carta!! - Dal 21 Settembre al 31 Dicembre con la "RASSEGNA GASTRONOMICA D'AUTUNNO" - Al Giovedi' sera con "RISOTTO ALLA MILANESE CON OSSOBUCO" e al Venerdi' sera dal menu alla carta sara' disponibile la "ZUPPA DI PESCE" - E' gradita la prenotazione... STAY TUNE!!!
 
 































 
Detti Popolari





LA CASA E LA FAMIGLIA


L'è püsèe difìcil tiràa sö 'n fióol che laevàa 'n monzóol
E' più difficile educare un figlio che allevare un vitello


Cà sèensa camìin l'è tàma 'n urbìin
Casa senza camino è come una persona cieca


Trìista la cà che de nòoni ne la gh'à
Triste quella casa che non ha nonni


Se ghe n'è mìia, se'n fa sèensa
Se non ce n'è, si fa senza


Taiadéi fàt in cà, l'è mèi se nisöön i la sa
Tagliatelle fatte in casa, meglio se nessuno lo sappia


Màangia, spèent e fa 'l cuiòon, e te truarèet a tòch e bucòon
Mangia, spendi e fai lo sciocco e ti ritroverai senza nulla


Cuzìna gràsa, testamèent màagher
Cucina grassa, testamento magro


in cà d'i galantòm cumàanda püsèe la dóna che l'òm
in casa del galantuomo comanda più la donna che l'uomo


Cà sèensa pütéi, cà sèensa puntéi
Casa senza bambini, casa senza sostegni


Bùca sbàalia, bùursa pàaga
La bocca sbaglia, la borsa paga


Chèl che và mìia in dèl böst el và in dèla mànega
Quello che non si consuma nel busto, si spende nella manica


Amóor de fradéi, amóor de curtéi
Amore di fratelli, amore di coltelli


Quàant gh'è m'ia né pàan né véen, càta sö i tóo baleen
Quando non c'è ne pane ne vino, raccogli i tuoi giocattoli


Dèle dóne ghe'n vóol do per cà: öna litratàada in sö'l caméen e öna che la và
Di donne ne occorrono due per casa: una sul ritratta sul camino, e una che pulisce casa


in dùa màangia in dùu, màangia àanca in trìi
Dove si mangia in due, si mangia anche in tre


Peterlèenga, peterlèenga, chi gh'àa i fióoi el se i a tèenga
Peterlenga, peterlenga, chi ha i figli se li tenga


Nóora e madùna li se tróoa quàant iöna l'è in dèl sulèer e l'àaltra in cantìna
Nuora e suocera vanno d'accordo quando una è in soffitta e l'altra in cantina


El matrimòni l'è tàma la stràada: mèi tégner chèla vécia bèen cüràada
il matrimonio è come una strada: meglio tenere bene quella vecchia


Fióoi e ròba i è màai tròp
Figli e soldi non sono mai troppi


En pàader el mante dùdes fióoi, ma dùdes fióoi i mante mìia en pàader
Un padre mantiene dodici figli, ma dodici figli non mantengono il padre.


Le bùne munéede le se spèent al so paées
Le monete buone si spendono al proprio paese


À la séera i è tàma le sigàale, à la matìna i è tàma le palpógne
Alla sera sono come le cicale, alla mattina sono come i vermi


Per el marìit ghe vóol tàanta prüdèensa, per la luiée tàanta pasièensa
Al marito occorre tanta prudenza, alla moglie tanta pazienza


L'òm che spéera de cumandàa a lét l'è 'n pòoer interdèt
L'uomo che spera di comandare quando e come fare all'amore, è un povero sciocco


L'òm el cumàanda apèena fóora: in cà cumàanda la madòna e la nóora
L'uomo comanda appena fuori di casa: dentro comandano la moglie e la mamma


Na dóna che tìira la vàal sèt òm che mòla
Una donna che vuole qualcosa vale sette uomini che lasciano andare


Quàant el pütél el fa i galéi la màma la pèert i cavéi
Quando il bambino mette i denti, la mamma perde i capelli


Vìin, légna e parèent, püsèe i è véc, püsèe i è cuntèent
Vino, legna e parenti, più invecchiano e meglio stanno


Püsèe fióoi che se gh'àa, püsèe bèen và la cà
Più figli si hanno, meglio va la casa


Spuzàa l'è fàcil, düràa l'è cumplicàat
Sposarsi è facile, mantenere il matrimonio è complicato


Na màma li magàgni d'i so fióoi la i a nascóont in de 'n ninsóol de sèt féti
Una mamma nasconde i peccati dei suoi figli sotto un lenzuolo di sette strati


Cuzìna pìcula fa gràanda la cà
Cucina modesta fa grande la casa


Che se spùuza per i sòolt el gh'arà dé manigòolt
Chi si sposa per interesse va incontro a brutti giorni


Dulùur de dóna mòorta el düüra de l'ös a la pòorta
il dolore per la perdita della moglie dura dall'uscio alla porta


Dùu fradéi, dùu castèi
Due fratelli , due castelli


Pàan, vèen e lègna, e làsa püür che la vègna
Pane, vino e legna, e lascia che nevichi (o piova forte)

 


Osteria Degli Amici - Via Maggiore, 18 - 26025 Gradella di Pandino (CR) - Tel. 0373.90163 / 0373.90384 - Fax 0373.972686 - info@osteriadegliamici.com